CALCIO A 5- IN TESTA VINCONO TUTTE, LA CACCIA CONTINUA

Quasi tutto invariato. Le pretendenti a stare davanti reggono bene il passo e tute portano a casa i tre preziosi punti, necessari per continuare a stare davanti in un campionato tiratissimo dove non si puà lasciare niente per strada. Il Barco Urbania con fatica e gettando il cuore oltre l’ostacolo, in trasferta va a prendersi tre punti sul campo della Smirra. La prima posizione in classifica resta così nella mani della squadra di mister Rigucci. Un punto sotto sta il Piobbico che senza Belpassi trova in Latessa il suo uomo-goal e a Fano si impone per 4-1 contro il Passepartout. Detto delle tre reti di Latessa, l’ultima segnatura porta la firma di Anedda, mentre per i fanesi serve un autogoal per la rete della bandiera. Il Mercatello in casa ne fa 8 al Forum. Garavani e compagni dominano in lungo e in largo la gara e Bonci torna a casa imbattuto. La squadra di mister Pezzullo appare invece ancora troppo molle e la panchina corta di certo non aiuta i forsempronesi. Senza particolari problemi anche il Peglio che vince 6 a 2 contro il Frontone, con gli ospiti molto ridimensionati che collezionano la terza sconfitta consecutiva.Il Real Vado doma senza troppa fatica il Futsal Pesaro, che tira fuori la grinta solo a pochi minuti dalla fine riuscendo a segnare tre reti che però non impensieriscono gli uomini di Ciotti. Per i vadesi le reti portano la firma di Alex Guerra, capocannoniere dello scorso torneo che anche quest’anno sta restando su livelli di realizzazione importanti, e un autogoal. Per i pesaresi le reti sono di Anis e due Ranielli.
Il Gnano fa la partita perfetta e strapazza 5 a 2 il Gallo: due Uguccioni, due Carfagnini e uno Matteucci le reti per i fermignanesi, con il gallo che accorcia solo nel finale con Battistelli e Lenti. Non sa più vincere invece lo Sparta Urbino fermato da un’Acqualagna forte e tenace alla quale ha giovato senz’altro l’innesto di Martelli. 2 a 2 il risultato per le reti di  Salvatori e Furelli per i ducali e doppietta di Mascellini per l’Acqualagna.