ECCELLENZA: FOSSOMBRONE – URBANIA FINISCE 0-0

Cagliese, che crollo a Corridonia: da 0-2 a 3-2

Dopo la sconfitta a tavolino per il pasticcio nella gara contro la Biagio Nazzaro, l’Urbania reagisce e muove la classifica, pareggiando 0-0 il derby di Fossombrone e rimanendo a ridosso delle più forti; Ceccarini non ha Bravi e Nicola Rossi infortunati, oltre a Luca Fraternali squalificato, e quindi prima da titolare in stagione per Renghi che completa una difesa formata da Patarchi, Fraternali e Righi, solito trio in mezzo Ricci – Braccioni – Carpineti, davanti la boa è Zhoir Mounsiff, l’ex acciaccato Sacchi e Samir Mounsiff sono gli esterni; una sorta di 4-3-3 anche per Fucili con l’under Marcolini al centro dell’attacco, Rossi e Bucefalo partono dall’esterno, in mezzo al campo il durantino Giorgini supportato da Menconi e Capoccia, dietro Luchetti e Rosati terzini, Piersanti e Sannipoli i due centrali. 
La prima frazione di gioco scorre via senza particolari emozioni, con Di Tommaso e Celato spettatori non paganti dell’incontro; deve  sporcarsi i guanti l’estremo durantino ad inizio ripresa quando respinge di pugno un tiro di Marcolini, solo al limite dell’area. Fa un vero e proprio miracolo invece al 58′ quando salva sulla conclusione di Bucefalo che aveva sorpreso Renghi con un taglio; pochi minuti più tardi, l’Urbania si fa viva con il positivo Ricci che impegna Di Tommaso. I due allenatori provano a vincere inserendo Cecchini da una parte e Falconi dall’altra ma nonostante tanti attacchi, di azioni e soprattutto di gol nemmeno l’ombra; finisce 0-0, un punto per uno non fa male a nessuno.
 
Sembrava essersi messa nel migliore nei modi la partita della Cagliese ma niente da fare: Casavecchia e compagni rimandano nuovamente l’appuntamento con i 3 punti, facendosi rimontare da un coriaceo Corridonia il vantaggio di due reti e dell’uomo in più. Cavalli parte dalla panchina, in attacco con Bruscaglia c’è l’under Ciabocchi, folto centrocampo formato da Giovannini, Maggioli e Pierapoli, Zandri e Ferraraccio sulle fasce; 4-4-2 per i rossoverdi di casa, con Francioni e Pistelli di punta.
Passano appena 3 minuti che la Cagliese si guadagna un penalty per atterramento di Maurizi ai danni di Ciabocchi: dal dischetto stavolta tocca Bruscaglia che fa 1-0 battendo Mosciatti. Il numero 11 giallorosso è il fattore in più per i suoi tant’è che prima di uscire per infortunio (dentro Badioli al 29′), al 22′ porta a 2 le marcature dell’undici di Salvi, sfruttando al meglio l’assist di Ciabocchi. Anche quest’ultimo alza bandiera bianca prima dell’intervallo e viene sostituito da Cavalli dopo che Francioni, al 35′, aveva riaperto i giochi battendo Ponzoni da centro area; Corridonia in 10 prima del riposo, in quanto il direttore di gara vede una gomitata di Silvestri e lo manda sotto la doccia. Il tecnico di casa mette dentro Di Giosaffatte ed è proprio lui, al quarto d’ora, a portare il risultato nei binari della parità, superando Ponzoni in uscita; la beffa per la Cagliese giunge al 72′, quando Francioni, sugli sviluppi di un angolo, mette dentro il 3-2. Ora la Cagliese non ha più la forza per reagire ed il confronto si conclude: la squadra del patron Casavecchia rimane ultima ad un solo punto. 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...