Calcio a 5 – La giornata che non t’aspetti: questo pazzo girone A

arrow-up-arrow-down-o

parola chiave: IMPREVEDIBILITA’

Tra le cose in cui il futsal si distingue dal calcio a 11 in cima alla lista c’è l’imprevedibilità: nessuna partita è già scritta e anche un paio di reti di vantaggio a pochi minuti dal termine non sono niente. Quella dell’imprevidibilità è una regola che ci insegnano sin dai primi approcci al calcio a 5 e se mai qualcuno avesse bisogno di una dimostrazione per questo teorema potremmo sventolargli in faccia la giornata appena trascorsa.

Pieve d’Ico -Gallo è un esempio: i mercatellesi arrivano da due vittorie consecutive, cinici e concreti soprattutto in casa; ospitano a Mercatello il Gallo, forse la squadra che ha sorpres di più in negativo fin qui. Il Dio del calcio non conosce però pronostici e arride agli ospiti. La premiata ditta del goal Lenti torna in azione, sui fasti dei campionato scorsi: 6 ne segna Ronny e una William, tutto in famiglia Lenti. Gli uomini di Marchetti tentano di opporsi con Corsini (x3), Amato e Bonci ma i3 punti prendono la strada del Gallo.

Il Peglio invece è la solita corazzata e il pareggio del Gallo dovrebbe caricari la band di Canti di voglia di rivincita, i pesaresi del Futsal vengono dalla batosta in casa contro lo Gnano…e invece al termine di una partita accesa a imporsi sono proprio gli ospiti. A fine gara il tabellino dice Peglio 4 – Futsal 7.  A niente serve la doppietta di Rossi e il tris di Alessandroni, i pesaresi passano con reti di Byron (x3), Bascelli, Ranielli e Vagnini (x2).

L’imprevidibilità regna anche in casa Passepartout, data da tutti in costante crescita, che fra le mura amiche capitola sotto i colpi di un Forum in giornata di Grazia. Mascarucci, Saudelli, Molinelli e Khodelaj segnano le 4 marcature ospiti che fanno si che i forsempronesi si portino a 7 punti proprio a fianco del Passepartout.

Il teorema è rispettato anche dall’Acqualagna che strapazza un Barco apparso in forma nelle precedenti partite. Copertina tutta per l’ex di turno Martelli, che da difensore segna tre reti agli ex compagni. In settimana Leoni, capitano dei barchensi, aveva lamentato le pesanti assenze per infortunio di tanti membri della rosa. Ad Acqualagna finisce 7 a 2, tartufo amaro da digerire per il Barco, festeggiano invece i locali, ora in testa alla classifica.

Gnano -Vadese 6 a 6, un tempo a testa e un punto per uno. Parziale di 5-1 per lo Gnano nel primo tempo, con gli uomini di Angeli padroni del campo che sembrano aver chiuso la pratica. Nella ripresa è tutto un altro Vado (complice la “strigliata” di Ciotti?) e con Donnini pivot risolvono proprio allo scadere la pratica pareggio, che mantiene le die squadre appaiate in classifica.

Lo Sparta vince e convince finalmente anche in casa. A cozzare contro le corazze degli spartani urbianti è il Piobbico che non va oltre il 4-2. Ancora orfani di bomber Belpassi, gli uomini di Venturini non impensieriscono l’Urbino che con un suepr Furelli si porta a casa la posta piena.

Lo Smirra City sembra condannato a non vincere, questa volta i tre punti se li porta a casa infatti il Frontone. Girelli, Pantaleoni e Martelloni (x3) condannano i locali a restare a quota zero alla voce punti e si portano a casa il bottino, utile per riprendere la marcia trionfale che avevano tenuto nelle prime giornate.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...