2°CATEGORIA: IL LUNANO PASSEGGIA A MACERATA FELTRIA

Pari del Carpegna. Segno X a Cantiano, Mercatellese sola in testa

Il big match dell’undicesima giornata di campionato fra Macerata Feltria e Lunano arride nettamente alla formazione ospite che cala un tris ed agguanta al 2°posto il Cantiano, ad un solo punto di distanza dalla nuova capolista Mercatellese. Bernardini fronteggia le squalifiche di Brisigotti e Uguccioni inserendo Lucchi terzino destro (rimpiazzato poi da Tranquilli) e Capuani esterno di sinistra, per il resto è la formazione che ha battuto il Cantiano con Sarout e Gorgolini in attacco, Righi, Venerandi e Cancellieri a centrocampo, Nardini e Luca i due centrali e Marrella terzino mentre nel Macerata Feltria, in porta gioca Biagi, Franca e Bracci in mezzo, Bicchierini e F. Simoncini i terzini, E. Simoncini attaccante assieme a Paci. L’uno – due tra il 20′ e il 25′ firmato da capitan Luca risulta mortifero per la compagine locale: infatti, il capitano biancoverde segna due gol di testa su calcio d’angolo che spaccano la partita. Il tris lo firma Righi ad inizio ripresa con un tiro da fuori su azione di contropiede, per il resto due salvataggi di Corradi su incornate di Franca ed una conclusione out di Biagi. Quella odierna è la quarta vittoria consecutiva per il Lunano mentre il Macerata Feltria torna a conoscere l’amarezza della sconfitta, cosa che non succedeva dal lontano 22 settembre (Cantiano – Macerata F. 4-0).
 
Pari con gol per il Carpegna di mister Lazzarini che torna con un buon punto dalla trasferta di Acqualagna, in una sfida che aveva il sapore dello scontro diretto in chiave salvezza. 

Parte bene l’Acqualagna e già al 2’ Benedetti ci prova da fuori area, palla deviata da un difensore in angolo. Sul corner seguente, colpo di testa di Paioncini, si tuffa Soru e devia ancora in angolo. Al 15’  l’arbitro non vede un fallo su Chiarucci e lascia correre, palla sui piedi di Ercolani A. che prova a sorprendere da una distanza di 40 metri Benedetti fuori dai pali che però riesce all’ultimo momento a deviare la conclusione sulla traversa. Al 22’ su azione d’angolo, Giovagnoli colpisce di testa e manda la palla nell’angolino basso alla sinistra del portiere. Al 30’ ci prova Dimuccio D. dalla distanza, palla fuori di poco. Al 34’ occasionissima per Benedetti che a tu per tu col portiere gli tira addosso. Al 39’ palla sulla sinistra per Benedetti, che finta e dribbla il difensore, palla sul destro, tiro alla Del Piero che si insacca sotto il sette opposto. Nella ripresa, Lunghi ha la palla del raddoppio ma tutto solo, dall’altezza del rigore, calcia alla destra del portiere che si allunga ed in tuffo manda in calcio d’angolo. Al 63’ assist di Santi ancora per Lunghi che da ottima posizione, di sinistro, manda fuori. Al 65’ punizione: batte Dimuccio D., palla in area, Santi salta e tocca al volo di tacco “alla Roberto Mancini”, Soru compie un miracolo e respinge quello che sarebbe stato un eurogol. Ma la legge del gol è spietata egli ospiti, al 73’, raddoppiano: lungo lancio nell’area destra acqualagnese, salta di testa Frani che manda la palla nell’angolo opposto. All’81’ su mischia in area ospite, ci prova ancora Lunghi ma il portiere intuisce e manda in angolo. Un minuto dopo, cross in area, colpo di testa ravvicinato in avvitamento di Salciccia, ma ancora Soru miracola e alza sopra la traversa. Ma il gol è nell’aria: su una palla respinta fuori area dal Carpegna, si avventa Dimuccio D. che con una bella palombella insacca la rete del pareggio. Pochi minuti dopo, episodio da moviola: Ercolani cade in area, dalla tribuna sembra rigore ma l’arbitro lascia correre. Nel finale, assist per Cagnoli in posizione regolare ma l’arbitro inspiegabilmente fischia un fuorigioco inesistente.

 
 
Il Cantiano perde il primato dopo il pari interno con l’ostico Isola di Fano: succede tutto a cavallo della mezzora, con i locali a passare grazie al rigore di Luchetti (13° gol stagionale), raggiunti due minuti più tardi da Rondina.
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...