L’URBANIA SI ARRENDE A PORTORECANATI: 3-0

La Cagliese è viva: 0-1 firmato Cipolla sul campo dell’Elpidiense Cascinare

Dopo quello di San Benedetto, l’Urbania subisce un altro tris in trasferta, stavolta sul campo di un ottimo Portorecanati che sblocca a fine primo tempo e chiude i giochi nella ripresa; arancioni di casa senza Cento e Palazzetti squalificati e quindi il giovane tecnico Possanzini conferma il 3-5-2 annunciato alla vigilia con Fatone in porta, Giovagnoli, M. Santoni ed D. Gasperini i 3 di difesa, E. Santoni, Marcelletti, Strano, E. Gasperini e Caporaletti in mediana, Pandolfi e Garcia sono le due punte mentre l’Urbania risponde con il tridente Sacchi – Z. Mounsiff – N. Rossi, Braccioni in regia con gli under S. Mounsiff e Ricci, in difesa torna Patarchi con A. Fraternali, Renghi e Righi i terzini e Celato tra i pali. Fin dalle prime battute si nota quello che sarà il clichè della partita: Portorecanati a fare la partita, Urbania arroccata sulla propria metacampo, pronta a sfruttare qualche circostanza favorevole come al 10′ quando, dopo un errore di D. Gasperini, Braccioni offre un cadeau a Z. Mounsiff ma è provvidenziale l’intervento di M. Santoni. La gara si ravviva verso la mezzora ed il vantaggio locale sembra cosa fatta con il tiro di Elia Santoni ma A. Fraternali salva i suoi dalla capitolazione e quando non ci arrivano difensori e portiere, ci pensa la traversa a salvare i durantini (traversa di Gasparini sul corner seguente); il gol è nell’aria ed arriva puntuale al 42′: E. Gasparini taglia la difesa con un passaggio da sinistra, Celato non ci arriva, Caporaletti deposita a porta vuota. Nella ripresa l’Urbania tenta di affacciarsi nell’area locale ma viene punita al 56’: ripartenza micidiale degli arancioni con Garcia che apre per Pandolfi sulla destra che avanza qualche decina di metri e batte in uscita Celato. Tre minuti più tardi i durantini restano in 10 per l’ingenua espulsione di Lorenzo Ceccarini, entrato 120 secondi prima. Messo in cassaforte il risultato, i locali lasciano l’iniziativa all’Urbania che al 65’ va vicino al gol con Righi, il quale si presenta tutto solo davanti a Fatone ma il portierino locale è bravo a chiudere e a mettere in angolo. Tre minuti più tardi è il palo a dire no alla magistrale punizione di Braccioni. A questo punto saltano i nervi degli ospiti che commettono una serie di falli ed a farne le spese è Garcia per il quale si rende necessario il trasporto in ospedale. Dopo un gol annullato a Pandolfi per offside e una traversa colpita dallo stesso bomber con conseguente respinta di Celato su conclusione del neo entrato Rombini, arriva il terzo gol dei locali realizzato da Pericolo su calcio di punizione che toglie le ragnatele all’incrocio dei pali alla sinistra del portiere.

Quando meno te l’aspetti, la Cagliese, o per lo meno quello che è rimasto della squadra giallorossa, trova 3 punti nello scontro diretto in casa dell’Elpidiense Cascinare ed abbandona momentaneamente l’ultimo posto della classifica in virtù del rinvio della sfida fra Montegiorgio e Monturanese. Cipolla fa il suo esordio dal 1°minuto al fianco di Bruscaglia e Marcucci, Rebiscini, Cumani, Pierpaoli è il trio di centrocampo, difesa a 4 con Pieretti e Giorgini terzini, Casavecchia – A. Bucci i centrali mentre nell’Elpidiense c’è l’allenatore – giocatore Siroti, in attacco l’ex Urbino Morlacco supportato da Bracalente. Primo tempo di equilibrio con le due squadre che non si scoprono badando più a non prenderle piuttosto che a darle, anche per l’importanza della sfida; la ripresa vede una Cagliese decisamente superiore che prima recrimina per un’espulsione non data dopo fallo su Bruscaglia, poi al 62′ trova l’episodio decisivo: scontro in area fra i due allenatori – giocatori Siroti e Cipolla, l’arbitro assegna il calcio di rigore agli ospiti e manda il giocatore di casa sotto la doccia, Cipolla batte Arduini. Da qui in poi non succederà più nulla, l’Elpidiense Cascinare denota tutti i suoi limiti in fase d’impostazione e per la Cagliese non ci sono problemi a mantenere lo 0-1 fino al triplice fischio. (nella foto l’ingresso in campo delle 2 squadre)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...