CALCIO A 5: VERTIGINI IN ALTO, NE APPROFITTA L’ACQUALAGNA

Vertigini su in alto per Pieve d’Ico e Real Vado che capitolano nella dodicesima giornata, lasciando all’Acqualagna la chance di allungare in classifica e portarsi a 4 punti di vantaggio. Ne approfittano Peglio e Barco che raggiungono le “cugine”, con l’aggiunta dello Gnano che non vuol cedere di un passo.

Nella gelida serata alle pendici del Nerone ci pensa l‘Audax di mister Venturini a spennare il Gallo. Undici reti che non lasciano scampo a Lenti e soci, a conferma che i piobbichesi non ci stanno a un campionato mediocre ma sono ancora vivi e vogliono tornare nelle zone di competenza. La squadra la carica sulle spalle “soldatino” Anedda, uno che al pallone da del tu, qualsiasi sia la dimensione del campo. Tre le reti di Anedda, ma tris anche per Formica, doppietta per Pagnetti, rete di Latessa e doppietta anche per mister Venturini, che dividendosi tra campo e panchina trova comunque la gioia di due reti. Gli ospiti arrivano a Piobbico in emergenza con soli 7 convocati e devono aggrapparsi al solito Ronni Lenti -doppietta per lui- per cercare di rimanere a galla, ma contro questo Piobbico non c’è stata partita.

L’undici  è di gran moda e allora anche il Barco non vuol essere da meno e rifila un sonoro 11-5 al Frontone. La serata di Urbania riporta in copertina il pivot Leoni, vero numero 9, che torna con 4 reti. A segno anche Lombardelli, Patrignani, Pazzaglia (x3) e gloria anche per Rengucci che come il collega Venturini si toglie lo sfizio di due reti. Tornata completa nell’organico l’Urbania può ora tentare di avere più continuità nei risultati, che saranno utili per tentare l’assalto al primo posto.

Il Forum trova una battuta d’arresto alla sua continua crescita contro gli Spartani d’Urbino. In un match combattuto ma corretto nulla possono gli uomini di Pezzullo contro gli assi urbinati, che se s’arrabbiano fanno davvero paura. Marra con due reti e Furelli trascinanno i ducali ai tre punti, combinando classe e concretezza. Pierini con la sua rete sancisce il definitivo 2-4. Il Forum trova la rete con Saudelli, di cui si parla molto bene nel mondo futsal, ed Eusepi.

Lo scontro sotto ai riflettori è quello di Mercatello con i padroni di casa opposti al Peglio. Chi si aspettava gli ospiti in flessione si è dovuto subito ricredere dal mordente e dalla grinta messi in campo dalla squadra di Canti. Il Peglio trova il jolly nel pezzo di bravura di Luca “Bobolo” Pierantoni, giocatore di indubbia classe frenato negli anni da guai fisici, che trova una doppietta. Le reti di Venturini sempre per gli ospiti e il goal della bandiera di Corsini per i locali sono i titoli di coda su un match sentito e combatutto che rilancia il Peglio e frena i mercatellesi.

Colpo di scena a Fano: la Passepartout colpisce un Real Vado apparso molle e senza compattezza. Per gli uomini di Ciotti tornano ricorrenti le vertigini quando si tratta di stare in quota e i fanesi, un organico di tutto rispetto che puà dar filo da torcere a chiunque, ne approfittano portando i tre punti in cascina. Verna e Bolognini, tris per lui, alimentano le ire dei vadesi, a cui nulla vale la rete di Guerra. L’assenza di Donnini forse si è sentita un pò troppo?

Fermignano implacabile: colpisce anche lo Smirra e rende sempre più concrete le ambizioni in classifica. Mister Angeli sa il fatto suo e quest’anno al bivio Borzaga si vede proprio un bel Futsal. A farne le spese stavolta è la Smirra, sconfitta in casa dai Fermignanesi. Seppur combattivi e per nulla rinunciatari non basta la voglia di sbloccare quello zero in classifica per domare lo Gnano. Carfagnini (x2), Matteucci (x2) e Uguccioni (x3) sono le firme della vittoria fermignanese, per i locali rispondono Vernarecci, Cipriani e il rientrante Saraga.

Per finire la capolista Acqualagna che deve sudarsi i tre punti contro un Pesaro che non molla un centimetro. Serafini quando c’è si fa sentire e mette dentro subito due reti, doppietta anche per Picchi e rete di Rondinelli per i locali, per gli ospiti Dridi (x2), Paolini e Ranieli: questi i marcatori del 5-4. Con questi tre preziosissimi punti l’Acqualagna decolla, solitaria, in testa e si porta a quota 26, +4 dalle inseguitrici.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...