BASKET PROMOZIONE: VADESE CORSARA A PESARO

Sconfitto il Basket Montefeltro Carpegna

PCN BASKET – MONTEFELTRO CARPEGNA 61-55 (32-30)
[18-7; 14-23; 13-14; 16-11]

PCN BASKET: Amadori 13, Nesti 14, Loscocco 6, Antonelli, Corazzi 10, Del Prete 1, Barbagli 2, Pandolfi 2, Giulianelli 13, Serranti. All.Caranna
MONTEFELTRO CARPEGNA: Londei 4, Pazzaglia 5, Severi 9, Santini 6, Riminucci 14, Agostini 8, Lazzarini, Bicchieri, Gentili 6, Agostini L. 3. All.Diotallevi

Tornano alla vittoria i PCN contro un mai domo Montefeltro Carpegna nella 8a giornata di campionato.
Dopo la sanguinosa sconfitta coi B.Storm nel turno precedente, c’era assoluto bisogno di ottenere i 2 punti per muovere la classifica; e così è stato, seppur faticosamente, per festeggiare tre graditi ritorni tra le file dei locali.
Innanzitutto coach Scari, rimessosi dopo il periodo di convalescenza (e forzatamente assente per 2 settimane) e rientrato alla guida della squadra dalla panchina. Poi Serranti, messo fuori uso da un piccolo ma fastidioso infortunio proprio pochi giorni prima dell’inizio della stagione. Infine Luca ‘Pise’ Amadori, il top player di questa squadra, rientrato tra i ranghi dopo una pausa di 3 mesi.
La voglia e l’impegno caratterizzano infatti l’ottimo inizio di partita, con una solida difesa che concede poco ed un attacco frizzante e veloce che punisce con soluzioni dall’arco (Loscocco) e da dentro l’area (Pandolfi e Corazzi) fino al +11 (18-7).
Ma come sempre le cose belle non durano mai troppo, ed infatti nella girandola dei cambi i PCN perdono l’intensità difensiva, consentendo al Carpegna di coach Diotallevi di prendere fiducia con facili tiri dall’arco (Severi 9 p. con 3 bombe di fila) e di rientrare in partita, operando addirittura il sorpasso. Giulianelli e Corazzi cercano di replicare, consentendo ai locali di chiudere comunque in vantaggio il 1° t. (32-30).
Nel 3° q. continua l’equilibrio in campo, e sembra di assistere ad una sfida personale tra il figliol prodigo Amadori per i PCN (7 p.) e il grintoso Riminucci per il Carpegna (6 p., alla fine sarà l’MVP per gli ospiti con 14 p.); un continuo botta e risposta che lascia praticamente immutato il divario (45-44).
Ad inizio 4° q. i PCN finalmente si ricompattano e trovano un piccolo break che risulta essere decisivo; prima con Giulianelli e poi con Amadori e soprattutto Nesti (MVP con 14 p.), fino al +6 (50-44).
Ma è soprattutto in difesa che i locali tornano a ringhiare; la fotografia del match è la stoppata più recupero difensivo del gladiatore Serranti, che corona un positivissimo rientro dopo 2 mesi (con lui in campo l’area è veramente off limits per gli avversari). Sono di Nesti dalla lunetta tutti i punti finali, che rendono vano il disperato tentativo del Carpegna di rientrare con tattica del fallo sistematico (61-55 il finale).
Buono l’arbitraggio del duo Ardone – Siliquini.
A fine partita il solito gradito 3° tempo con birra e bruschetta di Cato per tutti, giocatori ed arbitri.

 

OLIMPIA FLOWERS PESARO – BASKET VADESE 41-53

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...