LUNANO, 6 DI NUOVO IN TESTA

Il Real Altofoglia stende il Cantiano, blitz del Sasso a Borgo Massano. 2-2 fra Carpegna e Schieti. 

Uragano Lunano a Fermignano: l’undici di Bernardini riprende da dove aveva finito e ne rifila 6 al Fermignano ottenendo un successo che lo riporta in vetta al campionato complice il ko dell’ex capolista Cantiano sul campo del Real Altofoglia. Biancoverdi con il consueto 4-4-2 dove il pivot Gorgolini è affiancato da Sarout, Capuani e Uguccioni sulle fasce, Righi e Venerandi in mediana, difesa capitanata da Brisigotti, Nardini, Marrella e Tranquilli mentre nei locali, panchina per Bedini e Maiorano, davanti giocano Corrieri, Monceri e il giovane Romani, a centrocampo Matteucci e Ciaroni. La partita si mette subito nei binari giusti per il Lunano che apre al 4′ con Capuani e raddoppia al 12′ con Gorgolini (foto) in contropiede: in entrambi i casi da rivedere la difesa del Fermignano. Gara chiusa? Un gol di Bianchi prima del thè caldo sembra essere di buon auspicio ma al 59′, la punizione di Sarout supera Shakour per l’1-3. Il Fermignano rimane in 10 per l’espulsione di Corrieri (74′) ma nel frattempo gli ospiti erano a quota 5 (a segno Righi e Gorgolini); a 3 minuti dal novantesimo, il numero 9 ospite si porta a casa il pallone siglando la tripletta che lo proietta alle spalle di Luchetti nella classifica marcatori.

 

Il Cantiano rimedia la sua seconda sconfitta stagionale: a condannare l’undici rossoblù ed a tirare fuori il Real Altofoglia dalla zona play out è un gol del difensore Balducci nel primo tempo. Ospiti senza Matteo Luchetti squalificato, confermato il 4-2-3-1 dove Simone Luchetti agisce alle spalle di Ramaioli, Ciufoli e Bucefalo sulle fasce mentre nel Real Altofoglia c’è ovviamente Brugnettini al centro dell’attacco. Gara condizionata dal vento, poche le occasioni da rete, quella che decide il confronto nasce da un calcio d’angolo ed il più lesto di tutti è Balducci che trafigge Gentilotti; stesso copione nella ripresa, azioni nitide neanche l’ombra, gli ospiti prima protestano per due calci di rigore poi vanno vicini al pari all’ultimo minuto con Belocchi ma il suo tiro si stampa su palo.

 

La gara fra Tavoleto e Isola di Fano si decide sul finire del primo tempo: un’incornata di Gasparini, sugli sviluppi di un corner, regala 3 punti alla formazione ospite che si mantiene a contatto della zona play off mentre il Tavoleto che, durante la gara ha sicuramente giocato e creato di più, resta a quota 18 venendo raggiunto dal Real Altofoglia.

 

Il Sassocorvaro passa con pieno merito sul campo del Borgo Massano: 3-1 il punteggio a favore dei biancoazzurri che ringraziano ancora una volta Luca Turchi, autore della doppietta decisiva nei secondi 45 minuti. A passare in vantaggio per primi sono i padroni di casa con il solito Mancini (8°gol stagionale) che, dopo aver colpito un palo in precedenza, da distanza ravvicinata supera Polidori con un preciso colpo di testa. Passano pochi minuti e l’estremo di casa non è preciso su una respinta, così che Canti, sempre di testa, ristabilisce la parità; nella ripresa si scatena Turchi: l’esterno del Sassocorvaro prima piazza un rasoterra all’angolino per l’1-2, poi chiude la gara direttamente su calcio d’angolo portandosi a quota 8 nella classifica marcatori.

 

Carpegna e Schieti inaugurano il 2014 dividendosi la posta in palio: il 2-2 si matura nella ripresa dopo che i primi 45 minuti erano terminati a reti bianche. Partenza migliore degli ospiti che in un paio di circostanze sfiorano il vantaggio ma Soru ci mette una pezza; si sveglia il Carpegna, Cellini si presenta a tu per tu con Pieri ma gli calcia addosso e prima dell’intervallo gli ospiti rischiano l’autorete. Nel 2°tempo sono i locali a far la partita mentre lo Schieti si limita alle ripartenze ma sono proprio gli urbinati a passare in vantaggio grazie ad uno sfortunato autogol di Bonetti che mette nella propria porta un cross tagliato dentro l’area; reagisce subito l’undici di Lazzarini, Bicchiarelli in mischia fa 1-1. Le emozioni non sono finite perchè gli ospiti hanno la forza di riportarsi in vantaggio a 5 minuti dalla fine, prima che Bicchiarelli non sancisse il definitivo 2-2 sugli sviluppi di una punizione dal limite.

 

Nell’altra gara della giornata, il Casinina supera 2-0 la Sammartinese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...