CALCIO A 5: PEGLIO VETTA SOLITARIA

Lo Gnano ferma il Barco sul pari, scende al secondo posto, ma mantiene l’imbattibilità interna.

Il Pieve d’Ico regola un Acqualagna in flessione grazie ad una tripletta di Amato e le reti di Lentinello, Patarchi e Bonci. Nell’Acqualagna ancora orfana di Martelli in rete vanno Picchi (x3) e Regini. Partita che fa da spartiacque alla stagione delle due squadre, grazie a questi 3 punti infatt i mercatellesi sono in piena zona playoff, agganciati al treno delle pretendenti, mentre l’Acqualagna scivola a 4 punti dal gruppo di testa. I ragazzi di Sedani continuano il loro momento no, arrivato dopo un inizio di torneo da rivelazione.

Il Real Vado si incastra nella tela tessuta da mister Pezzullo che con il suo Forum riporta a casa un punto prezioso dal PalaMolinello di S.Angelo in Vado. Per i locali sembra mettersi tutto bene quando Donnini su rigore segna la rete dell’uno a zero ma Magi non è d’accordo e porta con un bel diagonale al pareggio. Ancora vantaggio vadese con un fendente di Valentini, ma ancora una volta Magi con un’azione personale ristabilisce la parità. Da segnalare un palo colpito da Donnini allo scadere  e un Real Vado che gioca con 5 falli per gli ultimi quindici minuti della seconda frazione senza che gli ospiti vadano mai al tiro libero.

Uno Sparta (foto) tutto cuore fa suoi i tre punti contro il Gallo all’ultimo respiro. Azzeccata la tecnica di giocare a 5 che premia i ducali. Sugli scudi ancora una volta Marra, golden boy dell’Urbino. Finale: Sparta batte Gallo 5-4.
Al Bivio Borzaga va in scena il big match della 16^ giornata, con lo Gnano che affronta il Barco. Entrambe le squadre sono in formissima e puntano alla vittoria per arrivare in fondo tra le primissime della classe. A passare per primo è lo Gnano con Calli che sulla respinta di una sua punizione trafigge Ottaviani per  l’uno a zero. Episodio chiave al 20′ quando viene espulso Uguccioni per un presunto fallo di mani in area: “Per l arbitro è mani -spiega lo Gnano- ma per noi era spalla”. Dal dischetto “Miscelato” Pazzaglia non sbaglia. Sul fischio finale della prima frazione è ancora Barco, questa volta con Girelli, che passa in vantaggio. Nella ripresa i locali non mollano, anzi contrattaccano fino a trovare la rete con Marchionni per il definitivo 2 -2.

Il Peglio non fallisce l appuntamento contro l’Audax, che gli regala la testa della classifica. Con le reti di Venturini (x3), Canti, Catani e Alessandroni i pegliesi si sbarazzano senza patemi di un Piobbico apparso rinunciatario e non brillante. Il solito Anedda cerca di tenere alto il morale della truppa ma questo Peglio non si fa imbrigliare molto facilmente e scatta a conquistare la testa della classifica.

Negli altri match Futsal Pesaro e Frontone pareggiano 3 – 3, alla Smirra non bastano 7 reti per battere il Passepartout che ne segna 9.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...