BASKET C REGIONALE: IL PONTEVECCHIO SUPERA L’URBANIA NEL FINALE

Cagli cede con onore alla capolista, Fermignano sconfitto a Pesaro dal Bramante

PONTEVECCHIO BASKET – PALL. URBANIA 72 – 69
Arbitri: Antonelli e Evangelista.
Parziali: 19-15; 18-20; 15-13; 20-21

Ponte Vecchio: Capponi 7, Parretta 12, Domenis 1, Tomassini 6, Anastasi 11, Battiloro, Tonzani 4, Portillo 5, Vitalesta, Caridà 11, Giovagnoli 14. Allenatore Antonelli.

Urbania: Baldassarri 7, Spagna 21, Biagetti 13, Marini 5, Morelli 5, Carciani, Tancini 4, Catani 3, Diana 7, Dziho. Allenatore D’Amato.

PERUGIA BASKET – PALLACANESTRO CAGLI  74-65

Parz.: 28-15  16-15  14-17  16-18

Arbitri: Paglialunga, Acquisti

Liomatic PERUGIA: Monacelli 13, Ciofetta 4, Marsili 3, Cornicchia 10, Righetti L. ne, Gagliardoni 6, Palmerini ne, Savoia ne, Righetti T. 4, Alunni 22, Mariani 12, Provvidenza,  All. Peducci, Ass. Monacelli

Pall. CAGLI: Rucoli, Cerini, Marchionni 7, Beltramini 17, Tassi 9, Mensà,  Sorcinelli 6, Ceccolini 3, Rosa 14, Velispahic 9. All. Rinolfi

E’ una Liomatic molto essenziale quella che al PalaFoccià batte Cagli e continua il suo percorso in cima alla classifica del gir. A di C2.

Una gara partita con i biancorossi che mostrano il solito piglio offensivo con un Alunni preciso al tiro e che, nella serata no di Marsili (solo 3 punti per il bomber perugino), diventa il principale terminale offensivo dei perugini. Il primo quarto va via cosi con Cagli che però vede una certa spensieratezza nella difesa della Liomatic e si fa cogliere pronta a non farsi staccare in maniera sostanziale.

Ancora bruciante l’avvio dei biancorossi che a meta del secondo quarto arrivano fino a un +25 e probabilmente peccano di presunzione anche perché i ragazzi di Rinolfi non si demoralizzano anzi continuano a lottare su ogni palla mantenendosi intorno ai 10,12 punti di distacco. Indubbiamente Perugia con Mariani i giovani under è tecnicamente superiore e a sprazzi lo dimostra con giocate da vera accademia. Gli ultimi due quarti non fanno altro che confermare quanto già successo nei primi due, anche se nei parziali Cagli supera i biancorossi, 14-17 e 16-18. Cagli lotta bene Perugia fa il minimo sindacale facendo valere, come dicevamo, la migliore qualità per mantenere le distanze. Ovviamente non sempre si può giocare al meglio e sempre a mille e talvolta l’essenzialità può bastare per portare a casa la vittoria e a mantenere la testa della classifica.

BRAMANTE PESARO – PALL. FERMIGNANO 56-49

PESARO: Nardini 7, Longoni 1, Baseotto, Roberti 17, Provvidenza 2, Bongiorno 5, Terenzi ne, Kosanovic 7, Urbani 2, Carnaroli ne, Bertoni 11, Amici 4. All. Nicolini

FERMIGNANO: Acquaroli, Cassese 10, Spadoni 4, Tagnani 6, Marchionni 3, Vichi 17, Santi M. ne, Santi S., Bacciardi, Fontanella 4, Alleruzzo 2, Paci 3. All. Paolucci

PARZIALI: 16-10, 29-22, 40-30, 56-49

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...