CALCIO A 5: GNANO IL PRIMATO E’ TUO

Il Peglio cade al Barco sotto i colpi di “Miscelato” & Co.

Nel weekend che vede la nazionale taliana di futsal Campione d’Europa lo spettacolo continua anche nei campi della serie D.

Alla ribalta torna il Futsal Pesaro che va a fare risultato al Gallo, imponendosi per 6-4.  Protagonista Byron, talentuoso bomber dei pesaresi che mette dentro 4 goal, confermandosi il trasciantore dei pesaresi. Per il Gallo la stagione è ormai compromessa, ma è impressionante vedere una squadra che ci ha abituato a essere assidua frequentatrice dei piani alti orbitare al terz’ultimo posto con solo 17 punti.

L’Acqualagna ha perso il treno dei primissimi ma si rimette in carreggiata contro lo Smirra. Forse è la solidità data dal ritorno dietro di Martelli o il fatto che Serafini si ricordi le sue doti di falco d’area, ma il 6-3 contro il fanalino di coda ridà morale agli uomini di Sedani. La Smirra City ci prova con Vernarecci, Cardinale e Salciccia ma Serafini (x2), Bocchini e  Federici portano alla vittoria i rossoblu. Alle reti vanno aggiunti anche due autogoal a favore dell’Acqualagna che fermano il punteggio sul 6-3.

Al Circolo la Trave la preda Passepartout è troppo ghiotta per i vecchi leoni dello Sparta che si impongono per 3 a 1. Con questi tre punti i ducali si tengono attaccati al gruppo playoff e scavano un solco di 4 punti sulle inseguitrici.

A Frontone in condizioni metereologiche avverse il Real Vado va sotto per tre a zero, poi recupera fino al 3-3, sfiora la vittoria ed esce beffato dagli avversari. Di Betti, Pantaleoni e Pedana le reti dei locali, Guerra Alex, Guerra Denis e capitan Carloni per gli ospiti. Real Vado ultimamente più bassi che alti, Frontone lancia invece segnali di ripresa.

A Piobbico il Pieve d’Ico vince facile tenendo sempre il pallino del gioco e segnando 4 goal, approfittando di un momento di sbandamento degli uomini di Venturini, ormai privi del bomber Belpassi. Man of the match Andrea Garavani autore di una tripletta, mentre l’altra rete porta la firma di Occhineri, per i locali a segno Pagnetti.

Urbania fatale al Peglio che perde la leadership lasciando lo Gnano solo in vetta. Agli uomini di Rigucci basta un tempo per demolire la banda di Canti guidati da Pazzaglia nelle vesti di granatiere che fa cantare il suo sinistro. Alla fine saranno 6 le reti per il bomber, sempre più capocannoniere. Partita nervosa sia in campo che tra le panchine, ma a spuntarla sono i locali, che sul proprio campo non lasciano punti a nessuno.

Lo Gnano è sopra di tutti, in solitaria, per la prima volta nella sua storia. E’ stata ua serata da ricordare quella di veenrdì a S. Ippolito dove i ragazzi di Angeli hanno domato anche se con difficoltà un Forum comunque vivace. Le reti laniere portano la firma di Carizi (x3)(foto), Marchionni (x2), Carfagnini (x2) mentre per i locali a referto Giovannini, Sorcinelli, Carollo, Mascarucci (x2) e Molinelli. A 10 anni dalla sua fondazione lo Gnano è la nuova capolista solitaria.

gnan

Andrea Carizi (Gnano 04)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...