IL DUELLO DEI DS: MATTOZZI E GARULLI PER PIANDIMELETO – VADESE

A tre giorni da Piandimeleto-Vadese abbiamo sentito i direttori sportivi delle due squadre.

 

La quiete prima della tempesta. Walter Mattozzi e Valerio Garulli, dirigenti delle squadre, lanciano acqua sul fuoco prima del match di sabato. Eppure la Vadese deve guardarsi le spalle, nonostante la boccata d’ossigeno delle ultime prestazioni positive, perchè lo spettro playout è troppo vicino. Il Piandimeleto invece con una vittoria sui concorrenti giallorossi potrebbe prendere quel respiro e quelo slancio che serve per smettere di guardarsi alla spalle e iniziare a guardare che sta davanti. Questo lo scenario del campionato a 9 partite dal termine. Lasciamo alle loro parole la presentazione della partita Piandimeleto-Vadese.

vadesepiandi

Mattozzi (Piandimeleto): La squadra si allenerà stasera e giovedì come di consueto. L’allenamento non prevede niente di particolare in vista del derby con la Vadese anche se un pizzico di agonismo in più è d’obbligo. L’ambiente è sereno, tranquillo e lavora come sempre in piena sintonia col nostro condottiero Mr. Martinelli che ringraziamo sempre per la sua disponibilità e per la sua meticolosa dedizione ad ogni aspetto che possa essere utile alla squadra. E’ piacevole per tutti, giocatori, staff tecnico e dirigenti, vivere il clima che emana da questo spogliatoio compatto e consapevole del proprio valore indipendentemente da chi scenderà in campo il sabato. Siamo veramente contenti noi dirigenti di avere un gruppo così affiatato al di là del campo. Questo per noi è motivo di orgoglio. Ci auguriamo di poter assistere, e non potrà essere altrimenti, ad una gara piacevole dai contenuti tecnici molto elevati che faccia divertire i nostri fans sotto tutti gli aspetti. Siamo sicuri di poter avere il supporto di oltre 200 persone a cui si aggiungeranno i numerosi e chiassosi tifosi Vadesi dai mille cori e dalle mille coreografie. In ogni caso…..FORZA MELETO!!!

Garulli (Vadese): Se penso alla partita di sabato la prima cosa che mi passa per la testa è un aneddoto: correva l’anno 1995, in quell’estate la Vadese stava costruendo la squadra che avrebbe poi partecipato al campionato di Eccellenza, da Piandimeleto arrivò uno dei migliori tornanti moderni degli ultimi vent’anni. Il suo nome Mario Cottini. L’operazione fu conclusa in base ad un accordo che prevedeva un versamento in denaro e la cessione in prestito di alcuni giovani, (ora  sarebbero le cosiddette contropartite tecniche): Samuele Scardacchi, Gorbi Valerio ed il sottoscritto. Bei ricordi!

Mi scuso per la divagazione storica e arrivo ad esprimermi sui contenuti della partita di sabato prossimo.
Tante sfide nella sfida! Ecco come definirei l’incontro: in primis la sfida tra due squadre e due società  la cui rivalità si è accesa – sportivamente parlando – negli ultimi anni. Poi la sfida degli ex: Steve Martinelli, Francesco Martinelli, artefici di grandi cose nelle passate stagioni con i colori giallorossi; Simone Monaldi che vorrà certamente dimostrare tutto il suo valore dopo  aver fatto solamente percepire le sue reali capacità nei primi tre mesi trascorsi con noi. Insomma una partita dai tanti contenuti. Il Piandimeleto ha lavorato egregiamente nella sessione invernale di mercato; ora è una squadra quadrata con una difesa impermeabile e un attacco micidiale, che è ottimamente guidata dalla sagacia tattica e dal grande temperamento del proprio allenatore.  A tal proposito mi sovviene un altro aneddoto: è con Steve Martinelli che ho fatto la mia unica apparizione con la maglia del Vado esordendo nel campionato di eccellenza  ( Vadese – Piobbico stagione 94/95 mi pare, mossa disperata nei cinque minuti finali sullo zero a zero… che coraggio mister!!!! ). Per quanto ci riguarda,  anche noi nel mercato invernale abbiamo lavorato su ogni reparto per far fronte agli infortuni che purtroppo quest’anno ci hanno tormentato: sono arrivati, Marisha, Roman e Cencioni: sono certo che potranno garantire il loro buon contributo. Abbiamo ancora tanto da lavorare e da sudare, e riuscire a mettere la testa fuori dalla zona grigia sarà veramente dura. Mi auspico di vedere una bella partita, avvincente, giocata con iniziativa da entrambe le squadre. Mi dispiace per l’assenza di Paternoster per squalifica, giocatori come lui, anche tra le fila nemiche, è sempre piacevole ammirarli in campo. A mio avviso, nonostante tale assenza, è comunque evidente come i padroni di casa siano nettamente favoriti,lo dice la classifica…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...