IL PEGLIO CALA IL POKER AL CUCCURANO

Debacle casalinga della Fermignanese: il Gabicce Gradara vince 5-1

Tutto facile per il Peglio che con due gol per tempo sbriga la pratica Cuccurano e lascia il penultimo posto, nuovamente presidiato dal Santa Cecilia, bloccato ieri sul 2-2 dalla Laurentina. Padroni di casa senza Boinaga, in difesa spazio a Venturini, Londei, D. Baldelli e Lucciarini, rombo a centrocampo con Manenti, Leoni Enea, Antoniucci e Tonin, Baldelli A. e Paiardini sono le due punte mentre i fanesi lamentano diverse assenze, mister Pucci si affida alla fantasia di Baldelli ed a Sorgente. Già nel primo tempo, la gara prende la giusta piega per il Peglio con Andrea Baldelli che sigla una doppietta: la prima rete di testa su cross di Paiardini, la seconda a finalizzare una bell’azione corale. Nella ripresa, Paiardini firma il tris mentre il poker è calato da un eurogol di Luca Antoniucci, dopo di che si attende solo il fischio finale del signor Baietta di Pesaro. Non pervenuto il Cuccurano, apparso la brutta copia di quello brillante ammirato sabato scorso quando ha strapazzato la corazzata Sassoferrato Genga.

 

FERMIGNANESE – GABICCE GRADARA 1-5 (6′, 30′ e 72′ La Torre, 41′ Pritelli, 72′ Battisti, 75′ Cleri)

FERMIGNANESE: Micheli, Agostini, Garbugli, Cerpolini (Cleri), Simoncelli, Baldoni, Ruggiero, Serafini N. (Tarsetti), Bruscia, Ndoj, Biagiotti. All. Pessina

GABICCE GRADARA: Palazzi, Gaia, Fabbri, Balducci, Ridolfi, Filocomo, Franchini (Spadoni), Calesini, Battisti (Signorini), La Torre, Pritelli. All. Cangini

ARBITRO: Gasparini di Pesaro

Altro giro, altra sconfitta per la Fermignanese: il pesante 1-5 subito dal Gabicce Gradara deve far riflettere la compagine laniera, giunta oggi al quarto ko nelle ultime 5 gare. La giornata no della squadra di Pessina inizia già al 6′ quando La Torre sfrutta un errore difensivo e porta avanti i rivieraschi ripetendosi poi alla mezzora; il primo tempo finisce addirittura 0-3 perchè Pritelli, con un tiro dal limite, fa secco Micheli. Non cambia nulla nel secondo tempo, il Gabicce Gradara conferma tutta la sua forza e cala il pokerissimo con un’incornata di Battisti e la tripletta dell’indemoniato La Torre prima del gol della bandiera siglato da Cleri direttamente su calcio di punizione. Vittoria importantissima per gli ospiti che, complice il capitombolo del Barbara a Montecalvo (5-0) ed il pari del Sassoferrato Genga, si portano a -5 dalla vetta ed a -2 dal 2°posto. 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...