LUNANO PARI, MERCATELLESE CORSARA SI AVVICINA AL 2°POSTO

Torna a vincere il Tavoleto, trasferte amare per Macerata Feltria e Frontino

LUNANO – REAL ALTOFOGLIA 2-2 (55′ Vanni, 60′ Brugnettini, 73′ Sarout, 91′ Nardini)

LUNANO (4-4-2): Paolini; Marrella, Luca, Nardini, Tranquilli (84′ Brisigotti); Capuani (46′ Cancellieri), Venerandi, Ridolfini (46′ Righi), Uguccioni; Sarout, Gorgolini. All. Bernardini

REAL ALTOFOGLIA (4-4-2): Corbellotti; Badalotti, Balducci, Bonopera, Poeta; Caibugatti, Ferri Marini (57′ Bertini), Melini, Montini; Rosmundi (23′ Vanni), Brugnettini. All. Nannini

ARBITRO: Vitali di Pesaro

Deve mordersi e non poco le mani il Real Altofoglia che, sul campo del Lunano, non sfrutta un vantaggio di 2 reti ed una grandissima chance sul 1-2 prima di farsi raggiungere da un’incornata di Nardini nei minuti di recupero. Non è stato il solito Lunano ammirato per gran parte della stagione ma nel finale, la squadra di Bernardini ha gettato il cuore oltre l’ostacolo riuscendo quantomeno a mantenere l’imbattibilità casalinga. Primo tempo al piccolo trotto,  si registrano solamente due squilli di Sarout (10′ e 18′) che creano qualche problema a Corbellotti mentre il Real Altofoglia risponde con Brugnettini (31′), sul cui tiro Paolini dice di no, dopo che gli animi si erano surriscaldati per un brutto fallo di Rosmundi su Sarout al 23′. Ripresa di tutt’altra fattura con il Lunano subito all’attacco, Cancellieri serve Sarout ma l’estremo ospite si salva; ti aspetti il gol locale ed è invece un eurogoal (con deviazione) di Vanni al 55′ gela il pubblico locale. I padroni di casa sono frastornati tant’è che passano appena 5 minuti e su un lancio dalle retrovie, Brugnettini si inserisce tra difensori e portiere e porta i suoi sul 2-0. Partita finita? Neanche per sogno. Al 73′ Gorgolini, sull’out di destra, riceve palla in profondità, l’uscita di Corbellotti è avventata, cross per Sarout e gara riaperta. Il Real Altofoglia abbassa il baricentro giocando in contropiede, al 84′ è sagra dell’orrore con Marrella che fa un insensato retropassaggio su cui si avventa Vanni, il portiere è saltato ma l’attaccante ospite, a porta vuota, mette clamorosamente fuori. Gol sbagliato, gol subito in quanto nel primo minuto di recupero, Nardini salta più in alto di tutti su una punizione di Righi e fa 2-2.

 

FERMIGNANO CALCIO – MERCATELLESE 0-2 (1′ e 12′ Ciaffoni)

FERMIGNANO CALCIO: Shakouri, Fraternali, Sparaventi (46′ Marzano), Perugini, Sisti, Bianchi, Romani, Ciaroni (77′ Di Paoli), Corrieri, Matteucci, Tarsetti (70′ Mauro). All. Piermattei

MERCATELLESE: Pierantoni W., Marchetti, Pierantoni L., Contucci (68′ Mazzanti), Evangelisti, Pistola (77′ Cappelloni), Ciaffoni, Arcangeli, Cruciani (63′ Ferri), Pasciullo, Del Gallo. All. Lulli (foto)

La Mercatellese si conferma una delle squadre più in forma del momento e sbanca con autorità il campo del Fermignano grazie a due gol in apertura del suo bomber Ciaffoni, giunto oggi a 14 reti stagionali. Passano appena 60 secondi e la squadra di Lulli sblocca la partita anche se i giocatori locali protestano per un dubbio fuorigioco, il quale non sembra esserci invece nell’azione del raddoppio avvenuta pochi minuti dopo. La squadra di Piermattei ha la chance di riaprire i giochi alla mezzora quando Corrieri viene steso in area di rigore ma Romani, dagli undici metri, calcia alto. Nel 2°tempo, gli ospiti controllano i tentativi dei locali e sfiorano più volte il tris; il Fermignano chiude in 10 per il doppio giallo a Bianchi.

 

ISOLA DI FANO – FRONTINO 2-1 (78′ Pascucci, 90′ Conti su rigore, 96′ Rondina su rigore)

Solo nell’ultima azione della gara l’Isola di Fano riesce ad avere la meglio sul Frontino che non dà continuità all’expolit di sabato contro il Lunano e non accorcia sulla Sammartinese penultima in classifica. Succede tutto nel finale, Pascucci porta avanti con un piattone di destro, Conti dagli undici metri pareggia allo scoccare del novantesimo ma al sesto ed ultimo minuto di recupero è calcio di rigore di bomber Rondina a condannare la squadra di Chiarabini.

 

Un inizio shock compromette la gara del Macerata Feltria che, a Borgo Massano, subisce 3 gol nei primi 20 minuti senza poi riuscire a reagire anche per via del calcio di rigore fallito da Paci. L’ 1-0 è firmato Silvestri che dà continuità alla doppietta di Cantiano, il bis è di Mancini dagli ultimi metri prima del 3-0 segnato da Russo. Gli ospiti hanno l’opportunità di riaprire i conti dagli undici metri ma Paci si fa ipnotizzare da Pigliapoco, poi è Franca a provarci ma senza esito. Ripresa blanda, il Borgo Massano controlla, gli attacchi del Macerata Feltria sono sterili se si eccettua un gol annullato a Paja nel finale.

 

Torna a gioire anche il Tavoleto che batte l’Acqualagna e trova 3 punti fondamentali nel discorso salvezza. Mattatori della contesa Filippini, in rete al 25′ con un preciso rasoterra, e Giunta, ad inizio ripresa, grazie ad un preciso sinistro al volo da dentro l’area. La Falco chiude in 9 contro 11 per due espulsioni apparse esagerate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...