CALCIO A 5: VINCONO TUTTI, ANCHE LA SMIRRA

In una giornata senza grandi colpi di scena lo Gnano tiene vivo il vantaggio sul Pegliocalcio-a-5-generico

Prenda forma la stagione del calcio a 5 provinciale dove si sta scavando una trincea tra le prime della classe e il resto del gruppone delle inseguitrici. Gnano, Peglio, Sparta, Barco e Pieve: sembrano ad oggi essere queste le contendenti che dovranno solo scegliere la vincitrice e i piazzamenti della griglia play-off. A seguito Acqualagna, Piobbico e Vado che sembrano però non avere gas a sufficienza per stare dietro al quintetto che tira la corsa.

Proprio tra Acqualagna e Piobbico va in scena un bel match, che arride ai padroni di casa per 5-3.  Sabato pomeriggio nello scoperto di via Gamba i locali mandano in rete tutti gli assi: Picchi Rondinelli Serafini e Federici, a cui va aggiunto un autogoal a favore. Per gli uomini di Venturini  segnano Canestrari, Anedda e Formica.  Con questi tre punti  l’Acqualagna mantiene una distanza di 4 punti dal Pieve, che potrebbe essere un gap incolmabile visto i diversi ritmi delle due squadre.

Il Pieve d’Ico deve farsi perdonare da mister Marchetti il ko di Fossombrone e allora imbriglia subito un Frontone, presentatosi a Mercatello in soli 7 uomini. Garavani, Occhineri (x2) e Riminucci indirizzano subito la gara e conquistano una vittoria che tiene i mercatellesi nelle posizioni che contano. In campo al posto dello squalificato Bonci anche il portiere Agostini vecchia conoscenza del calcio a 5.

Il Barco deve aspettare sabato pomeriggio per poter brindare alla vittoria, ma contro il Passepartout arrivano comunque i tre punti, frutto di un buon 5-2.  Brutta botta alla caviglia per bomber Andrea Silvi, che però sarà presto in campo a dar manforte al rooster durantino, che con 39 punti, gli stessi del Pieve d’Ico, più che guardarsi dagli assalti dell’Acqualagna dovrà farsi trovare pronto al rush finale.

Il Real Vado regge per 40 minuti i ritmi e la classe degli spartani, poi deve cedere e non può che restare a guardare gli urbinati prendere il largo. Finisce 7-4 nella palestra dell’Annunziata con gli spartani che tengono sempre il vantaggio e il Vado che sembra poterli riacciuffare salvo poi capitolare. Da segnalare l’assenza per squalifica di Marra e bomber Donnini rimasto all’asciutto con zero goal. Lo Sparta ha 42 punti, la capolista Gnano “solo” 44…sotto i torricini credono all’impresa!

Peglio no problem contro il Gallo, 5-1 e secondo posto mantenuto. Tutto più facile se poi agli ospiti manca Ronny Lenti, il giocatore più in forma e più pericoloso del Gallo. Catani ne mette dentro 3, una rete a testa Canti e Antoniucci. Per gli ospiti risponde Ciacci. Se ci crede l’Urbino ha pieno diritto di crederci anche il Peglio che di punti di distacco ne ha solo uno.

Obiettivo: distruggere le speranze degli avversari. E’ questa la missione dello Gnano e venerdì sera gli uomini di Angeli hanno fatto ampiamente il loro lavoro. Due a zero sofferto contro il Pesaro, con le reti nella ripresa che fanno esplodere i fermignanesi in un urlo di liberazione, dopo che i pesaresi hanno messo in campo un’ottima difesa e preso anche due legni. Ora lo Gnano è “artefice del proprio destino” e si giocherà il primato in una serie importantissima di scontri che passano per S.Angelo in Vado, Peglio, Sparta e Mercatello. Chissa se Toni Angeli soffre di vertigini?

Posizione d’onore per la Smirra, che aspetta la ventesima di campionato per regalarsi i  primi punti, e lo fa con una vittoria nel campo di casa contro il Forum, forse troppo galvanizzato dal successo del turno precedente.  Decisivo nella Smirra il rientro di bomber Saraga, tornato alla base dopo un’esperienza a Cagli, che con due reti indirizza l’incontro, ai suoi gol vanno aggiunti quelli di Mei e Bucci, mentre per gli ospiti a segno Khodellaj e Molinelli. Un giusto coronamento per una squadra che ha sempre onorato la competizione come la Smirra, sperando siano i primi punti di una lunga serie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...