CALCIO A 5: IL SORPASSO E’ SERVITO

images

Il Peglio mette la freccia, a ruota Sparta e Pieve

La seconda sconfitta consecutiva mette fine alla fuga della Gnano.Classifica riscritta e tutto da rifare per lo Gnano, ora una serie di scontri diretti decideranno che sarà il vincitore del campionato.

“Onorare il campionato” è un concetto sconosciuto alle pendici del Nerone, il team di mister Venturini non ha timori reverenziali e dopo l’Urbino miete un’altra vittima illustre. QUesta volta è l’Urbania che capitola sotto i colpi di Anedda e soci, lasciando sul terreno delle Acque Minerali il proprio posto ai playoff. “Bibo” Girelli e Pazzaglia segnano tre reti a testa, ma il Piobbico replica con Anedda, Pupita, Formica (x2) e mister Venturini a segno tre volte. Le due sconfitte consecutive potrebbero costare caro ai barchensi di Rigucci, attualmente fuori dai playoff .

Nei playoff rientrano invece gli acqualagnesi che liquidano senza patemi il Forum per 14-1, coronando così la loro rincorsa ai playoff. Per gli uomini di Sedani a segno Martelli (x3), Regini (x2), Bocchini (x4), Picchi, Rondinelli e Serafini (x3). Ora il destino dell’Acqualagna è tutto nelle mani dei rossoblu, che dovranno difendersi dal ritorno del Barco e tenere duro per restare nelle prime 5.

Sul velluto passeggia il Pieve d’Ico, vincendo e convincendo contro un Futsal Pesaro mentalmente già in vacanza. A Mercatello va in scena un monologo gialloblu che concede tre sole reti agli ospiti e ne mette a referto ben sette: Garavani (x2), Occhineri, Lentinello, Patarchi e Amato (x2) gli autori.  Ora  gli uomini di Marchetti non si pongono limiti e con un finale di campionato che è un vero incrocio di scontri diretti lanciano un pensiero anche al primo posto finale.

Sparta Urbino – Gnano è un vero manifesto per il futsal nostrano. Partita maschia e combattuta, ricca di emozioni e colpi di scena. A spuntarla è alla fine lo Sparta, ma lo Gnano mai domo ha onorato al meglio la partita e probabilmente a detta di molti sarebbe stato più giusto un pareggio. Reti spartane a firma di Pagnoni, Furelli, Stefanelli e Marra (x2) per i lanieri Marchionni, Carfagnini, Uguccioni e Benedetti: finale 5-4. Con questa sconfitta lo Gnano perde la testa della classifica e si ritrova addirittura in quarta posizione. Recriminazioni degli ospiti su un arbitraggio apparso non all’altezza.

Altre polemiche arbitrali per Peglio – Real Vado vinta dai pegliesi per 3-2. Anche qui partita maschia con episodi sui quali il direttore di gara poteva far maggior chiarezza. A spuntarla gli uomini di Canti, autori di una gara cinica e tenace, dove han sempre trovato la forza di rispondere alle 2 prodezze del solito Alex Guerra anche da un iniziale svantaggio di 2-0. Antoniucci e Canti guidano il pareggio, mentre il goal della vittoria, viziato da un presunto fallo sul portiere vadese Bravi, è opera di Venturini. Finisce tra le polemiche ospiti e i festeggiamenti locali, ora la capolista è il Peglio e non intende cedere lo scettro a nessuno.

Completano il quadro di giornata Smirra – Gallo 4-6 e Passepartout – Frontone 6-3.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...