BASKET C REGIONALE: URBANIA RIMONTA FABRIANO E VA IN FINALE

Sabato sera a Recanati contro il Bramante Pesaro c’è in palio la C1

 

JANUS FABRIANO – URBANIA 73-79

Janus Fabriano: Carnevali 8, Bugionovo 9, Silvi 8, Piermartiri, Nizi 4, Romagnoli 18,  Sifford 15, Venturi 9, Loretelli, Pellacchia 2. All: Lupacchini Ass. All. : Cutugno

Urbania : Baldassarri 2, Spagna 4, Biagetti 13, Marini 7, Morelli, Carciani, Matteucci 15, Tancini, Catani 12, Diana 2, Facenda 24. All: D’Amato

Parziali : 17-19 , 47-35 , 57-55, 73-79.

Arbitri : Bertuccioli e Rosati

 

Una Janus dai due volti perde la semifinale contro Urbania valevole per l’accesso alla finale 5°-6° posto della C regionale , disputatasi sul campo di Fossombrone. Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca alla compagine fabrianese maturata dopo una prestazione troppo altalenante ,con un calo  fragoroso nel corso dei secondi 20’ . Onore e merito alla formazione di Urbania che ha saputo meglio interpretare la gara in tutta la sua durata ,trovando la capacità di non disunirsi e di cogliere una vittoria , alla lunga, meritata. Primo quarto ed avvio di gara improntati su un piano di sostanziale equilibrio, in cui sono i ragazzi di D’Amato a prendere il comando delle operazioni con attacchi efficaci , in particolare con Facenda e Biagetti in evidenza, di fronte ad una difesa fabrianese ancora poco assestata . Tuttavia anche l’attacco Janus mostra buone trame potendo valersi sia sulla buona vena di Romagnoli che dell’intensità di Sifford, Carnevali e Nizi. Il primo parziale si conclude  su un piano di sostanziale equilibrio con un minimo vantaggio di Facenda e c.  (19-17 ). Nel secondo parziale , man mano, la Janus sale di tono anche grazie alla vivacità di Pellacchia e all’ingresso di Silvi. Lupacchini e Cutugno ben presto devono fare a meno di Nizi ,gravato di tre falli, ma  riescono a mettere in  crisi l’attacco avversario alzando la difesa e pressando efficacemente i portatori di palla durantini.  Gli ispirati Romagnoli e Silvi, oltre ad  un efficace Sifford, contribuiscono a scavare un primo importante break in favore della Janus che va così all’intervallo lungo sul +12 (47-35 ) e con la sensazione di avere le mani sulla partita. Come detto, a partire dalla terza frazione, la Janus cambia il proprio volto cominciando a pasticciare in attacco e trovando il canestro con il contagocce. Urbania cresce esponenzialmente  in termini difensivi e di convinzione trascinata da Catani e Matteucci . Cosicchè  sul finire del quarto ,il distacco risulta pressoché azzerato con i numerosi tifosi giunti da Urbania, data anche la vicinanza con il palasport di Fossombrone, a spingere i propri giocatori. La Janus riesce comunque a limitare i danni prima con un’efficace penetrazione di Carnevali e poi con una tripla a fil di sirena di Venturi che portano Fabriano avanti di 2 lunghezze al terzo intervallo (57-55 ). Il mini intervallo vede un concitato dibattito tra la panchina fabrianese e gli ufficiali di campo che omettono di annotare il canestro di Carnevali, ritenendo di sancire la parità tra le due squadre . Il confronto, tuttavia, vede la giusta assegnazione dei due punti con il tavolo a riconoscere la propria dimenticanza. Nell’ ultima frazione dopo un primo sprazzo Janus che riporta avanti Fabriano di 4 lunghezze  (61-57 al 32’) , la luce si spegne totalmente per la Janus ed Urbania trova in Facenda il suo trascinatore indiscusso. Lo stesso Facenda e Catani mettono 4 triple pressoché consecutive che scavano un break importante (72-62 al 37’) che indirizza la partita verso Urbania ,tra il tripudio dei  suoi caldi tifosi.  Il match , oramai, nonostante un disperato tentativo della Janus,  viene messo in ghiaccio da Facenda e c. con il tabellone a sancire il finale di 79-73 per Urbania. Ora l’appuntamento per i biancorossi è quello di sabato 24 maggio, al Pala Cingolani di Recanati contro i pesaresi del Bramante. Nota a margine per l’eccellente organizzazione di questo evento da parte dell’organo deputato a farlo con il rammarico di aver dovuto giocare un match importante con uno dei tabelloni dei 24’’ non funzionante e diversi altri disagi, ma doverosi sono i complimenti ad Urbania per la vittoria trascinata anche dal  caldo e numeroso seguito di propri  tifosi.

 

FONTE UFFICIO STAMPA JANUS FABRIANO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...