BASKET SERIE C REGIONALE: URBANIA SORPRESA DALLA STAMURA ANCONA ALLO SCADERE

Tre su tre del Fermignano: espugnato Fossombrone e primo posto in classifica

PALL. URBANIA – STAMURA ANCONA 57-58

La Globo Stamura mostra denti, cuore e carattere e infila la terza vittoria consecutiva di questo inizio di campionato andando a violare il difficile campo di Urbania. Grande prestazione sotto l’aspetto mentale dei dorici di coach Marsigliani che hanno approcciato la gara in maniera ottimale e tenuto sempre il comando delle operazioni in mano anche se il vantaggio è stato sempre di dimensioni contenute. Parità al termine del primo quarto (17-17) e Stamura avanti 28-25 all’intervallo. Al 30′ biancoverdi sul +5 (41-36) fino all’ultimo quarto vissuto sul classico botta e risposta. Facenda si mette in proprio e porta Urbania sul +3 a poco più di un minuto dalla fine. Ma la Globo non trema e trova in Bellesi il suo match winner. 2/2 della guardia stamurina, difesa attenta e occasione per il sorpasso che lo stesso Bellesi trova a 6″ dalla fine con un arresto e tiro vincente. Urbania non ha più time out, organizza qualcosa che è più di un miracolo che non trova successo. Vince la Stamura che timbra una prestazione determinata dopo il facile successo di Ascoli e quello sofferto così sul Bramante e guarda avanti con grande fiducia e ancor più entusiasmo (UFFICIO STAMPA STAMURA ANCONA)

NUOVO BASKET FOSSOMBRONE – PALL. FERMIGNANO 59-65

FOSSOMBRONE: Giacomo TadeiAndrea Mancinelli 13, Filippo Battistelli 4, Alberto Nobilini 6, Stefano DonniniFederico Curic ne, Iacopo Bonci ne, Riccardo Signoracci ne, Enrico Barattini ne, Davide Perini 21, Giovanni Puleo 15. All.Giordani.
FERMIGNANO: Baldelli ne, Cassese 17, Tagnani ne, Marchionni 8, Vichi 10, Santi 2, Roberti ne, Daniele Tagnani 16, Fulgini, Giovanni Fontanella 10, Alleruzzo, Spadoni 2. All.Paolucci.
Parziali: 26-31; 39-41; 48-52.
Arbitri: Guidi, Buresta.

E’ andato in scena al Palas di Viale Cairoli un combattutissimo derby con Fermignano, in cui a prevalere sono stati i “cugini”. Vittoria meritata per loro che hanno dimostrato intensità e determinazione durante tutto l’arco della partita, restando sempre sopra. Per Fosso il problema vero è stato la partenza shock con 31 punti subiti nei primi 10 minuti grazie anche ad un preciso Tagnani, subito in doppia cifra. Coach Giordani alza la voce e chiama a sè la difesa e nel secondo periodo gli ospiti vanno in bianco per 7 minuti, raccogliendo punti importanti solo prima dell’intervallo con Vichi e Cassese. Dopo la sosta, attacchi “ballerini” su entrambi i fronti. Fermignano abbassa le percentuali al tiro mentre il Fosso perde una serie infinita di palloni ed opportunità. Ultimo quarto sul filo del rasoio ma gli errori banali dei locali sono puniti da Fontanella e Marchionni che fanno calare il sipario sul match.
Nel Fosso buona prova di Perini e Puleo che insieme ne scrivono 36, mentre Tadei e Donnini chiudono con un molto insolito “zero”. Quello che non ci è piaciuto, oltre ovviamente al risultato, è stata la “faccia” della squadra, demoralizzata, poco concentrata e svogliata. Noi tutti ci aspettiamo un cambiamento di rotta visto che alle porte ci sono due trasferte consecutive: sabato prossimo a Recanati e la domenica successiva a Fabriano. Di nuovo in casa domenica 9 novembre contro Ascoli. Grazie a tutti i nostri spettatori e agli abbonati che ci seguono ogni domenica con calore ed ai sostenitori ospiti che ci hanno fatto visita.  (Stefano Storoni)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...