CURZI SBAGLIA UN RIGORE, LA FERMIGNANESE NON PERDONA E FA SUO IL DERBY

Urbino Pieve battuto 2-0 con le reti di Bruscia e Cleri: il sogno continua.

 

FERMIGNANESE – URBINO PIEVE 2-0 (72′ Bruscia, 88′ Cleri)

FERMIGNANESE (4-3-3): Micheli; Cerpolini, Palazzi, Simoncelli, Bacchiocchi; Cleri, Gabbianelli, Ndoj (90′ Ducci); Ruggiero (57′ Lupini), Bruscia, Biagiotti. All. Passeri

URBINO PIEVE (4-2-3-1): Rossi; Becilli, Filippini, Bernardini, Micheli; Lapi, Trufelli (62′ Sisti); Sarout (80′ Mancini), Matteucci, Curzi: Tombari. All. Cervellera

ARBITRO: Pezzuti di Macerata

 

Sognare si può. La Fermignanese si conferma sempre più realtà di questo campionato e fa suo anche il derby contro l’Urbino Pieve in programma il prossimo 3 gennaio ma anticipato ad oggi visto l’accordo fra le due società. E’ un successo che conferma l’ottimo feeling con i derby della squadra di Passeri (vittoria doppia con l’Urbino Pieve, tre punti con Piobbico e Peglio, pareggio con la Mercatellese), una grande prova di maturità che significa 2°posto in coabitazione con il Piobbico, a -2 dalla capolista Villa San Martino; di contro l’Urbino Pieve, presentatosi senza Bruno e Amaranti e con una difesa inedita nella quale il metronomo Becilli si è sacrificato a terzino destro, che si morde le mani per il calcio di rigore fallito da Curzi nel primo tempo e per due importanti occasioni capitate allo stesso ex Azzurra Gallo ad inizio ripresa. E’ proprio l’occasione del rigore che poteva spianare il derby ai ducali: al 33′ Bacchiocchi commette fallo su Tombari in piena area, Micheli è un gatto e respinge il penalty di Curzi, sulla ribattuta Trufelli spara alto. Prima dell’intervallo grossa chance per i padroni di casa, da un angolo per l’Urbino Pieve, la palla giunge a Bruscia che serve Ruggero, in campo al posto di Serafini, il quale vede il suo tiro salvato da Bernardini sulla linea. Ripartono meglio Lapi e compagni nella ripresa, Micheli è ancora grande su Curzi (46′), due giri di lancette dopo il numero 7 di Cervellera mette a lato a tu per tu con il portiere di casa. Da qui in poi esce fuori la Fermignanese, sventola di Gabbianelli al 57′ di poco fuori, al 60′ è il palo a dire di no a Bruscia, anche oggi uno dei migliori in campo. E’ proprio Bruscia al 72′ a far esplodere il Comunale: bravo Biagiotti a crossare da destra, Bruscia stoppa palla eludendo l’intervento di Bernardini e silura Rossi per l’ 1-0. Poca cosa la reazione dell’Urbino Pieve che al 88′ subisce il raddoppio: stavolta Bruscia si traveste da assist-man, gran colpo di tacco per Cleri che è freddo e chiude i giochi. La Fermignanese non soffre di vertigini, l’Urbino Pieve resta in zona play out.

 

Nelle altre gare anticipate ad oggi, il Villa San Martino batte di misura il Montelabbate e torna al comando approfittando dello scivolone del Piobbico, caduto 1-0 a Mondolfo. Sale con prepotenza anche il Cantiano che vince 3-0 in casa del Della Rovere mentre finisce 1-1 Usav Pesaro – Avis Montecalvo.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...