2°CATEGORIA: MACERATA FELTRIA CORSARO NEL DERBY DI SASSOCORVARO

Cinquina del Casinina ad Acqualagna, Carpegna pareggia in rimonta con l’Osteria Nuova

AVIS SASSOCORVARO – MACERATA FELTRIA 1-3 (55′ Maiorano, 60′ Simoncini, 72′ Maiorano, 75′ Corsucci su rig.)

Avis Sassocorvaro: Pomilio, Giusti,Lavanna(26’st Magnani), Caldari,Pierucci, Cancelleri,Biagetti(16’st Silvestri),Nardi(11’st Tontini),Baffioni,Manna,Corsucci. all. Signorotti.

Macerata Feltria:  Berardi,Rossi,Simoncini,Franca,Bracci,Arosti,Latini Corazzini,Valeriani,Maiorano(36’st Paci),Brisigotti,Gorgolini(28’st Conti). All. Arcangeli D.

Il peggior Sassocorvaro della stagione perde malamente in casa contro un buon Macerata Feltria per 3 a 1. Primo tempo privo di emozioni, con entrambe le squadre che costruiscono ben poco, poi nella ripresa gli ospiti ci credono e nel giro di 15 minuti chiudono la partita. Prima Maiorano al 55′ con un eurogol all’incrocio, 5 minuti più tardi Simoncini con un sinistro forte e preciso, e al 72′ minuto ancora Maiorano chiude i conti. A nulla serve il rigore trasformato da Corsucci (ultimo dei suoi ad arrendersi). Sconfitta bruciante e meritata per gli uomini di Signorotti che a questo punto devono fare i conti con una classifica tutt’altro che rassicurante.

CARPEGNA – OSTERIA NUOVA 2-2 (22′ Guerra, 30′ Velija, 35′ Mouaoui, 42′ Ercolani A. su rig.)

CARPEGNA: Soru, Nesi, Martinelli (43’ st Garulli), Bicchiarelli, Casciana, Guerrieri, Mouaoui, Giovagnoli, Lauretta (40’ st Ercolani D.), Ercolani A., Osvaldella (38’ st Lazzarini M.); Allenatore: Lazzarini S.

OSTERIA NUOVA: Foschi, Rossi, Giunta, Del Prete (17’ st Aguzzi), Bonci, Sabattini, Guerra, Polese, Valeri (17’ st Fraternali), Martelli, Velija; Allenatore: La Volpicella

Arbitro: Bertuccini di Pesaro

CARPEGNA – Sotto una leggera nevicata, torna a far punti il Carpegna dopo un lungo digiuno, e lo fa fra le mura amiche. Si decide tutto nel primo tempo, dopo il doppio svantaggio, i ragazzi di Lazzarini con grinta e determinazione riportano al pari il gioco meritatamente, mantenendo il 2-2 fino al triplice fischio del sig. Bertuccini. Buona la direzione arbitrale.

FALCO ACQUALAGNA – CASININA 2-5 (17′ Toni, 19′ Gabbanini L., 35′ Filippini, 47′ Ferraraccio su rig., 60′ Gabbanini, 77′ Benedetti M., 89′ Carcianelli)

ACQUALAGNA: Bartoli R., Paioncini, Curzietti (36’ Grilli D.), Mensà (64’ Cardelli), Di Florio, Biccari, Benedetti M., Carpineti (78’ Marini), Ferraraccio, Dimuccio D., Rebiscini N.. Allenatore: Muratori

CASININA: Ibidi, Guerra, Arcangeli, Tarantini, Battazzi, Biagiotti, Prete, Gabbanini, Toni, Gabbanini L. (90’ Magi), Filippini (61’ Carcianelli). Allenatore: Pierini

L’Acqualagna, in formazione rimaneggiata, perde nettamente contro un forte Casinina: già all’11’ Gabbanini Lorenzo (il migliore in campo) conclude di sinistro da fuori area con palla sul palo. La Falco avrebbe l’occasione al 14’ per passare in vantaggio con Benedetti, lanciato verso la porta ma la sua conclusione è addosso al portiere. Al 16’ ci prova Ferraraccio ma para in tuffo il portiere. E così un minuto dopo gli ospiti passano in vantaggio: lancio smarcante sulla destra per Toni che evita Bartoli in uscita e mette in rete da posizione defilata. Neanche un minuto dopo e arriva il raddoppio con Gabbanini, che salta Paioncini e di sinistro manda la palla nell’angolino opposto dove nulla può il portiere. Al 35’ è Filippini a segnare tutto solo, su assist di Gabbanini. Ad inizio ripresa, Ferraraccio conclude subito verso la porta costringendo Ibidi in tuffo a deviare in angolo. Sull’azione seguente, cross in area, cade un giocatore locale e l’arbitro, da ottima posizione, decreta il calcio di rigore che Ferraraccio realizza. Un minuto dopo, grande occasione per Grilli  che si libera al tiro e colpisce nettamente la traversa. Purtroppo al 60’ Rebiscini, ultimo uomo della difesa, perde ingenuamente la palla sul pressing di Gabbanini che scarta pure il portiere e mette facilmente in rete. Al 77’ palla in area ospite, indecisione del portiere, ne approfitta Benedetti che accorcia le distanze.  Al 42’ altra conclusione di sinistro dell’onnipresente n. 10 Gabbanini che costringe Bartoli in tuffo alla deviazione. Due minuti dopo, altro assist di Gabbanini per Carcianelli che tutto solo trafigge il portiere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...