CECCHINI ILLUDE IL FOSSO, POI L’URBANIA CALA IL POKER NELLA RIPRESA

Stavolta vale 3 punti la rimonta della squadra di Fucili

URBANIA – FOSSOMBRONE 4-1 (15′ Cecchini, 69′ Sacchi, 73′ Ricci, 79′ Mounsiff, 81′ Calvaresi)

Urbania (4-3-3): Bozzi Enrico; Renghi, Rossi Matteo (39’ st Barzotti), Patarchi, Dominici; Ricci, Gaggiotti, Bozzi Nicola (37’ st Prisacaru.); Mounssif, Fraternali  (2’ st Calvaresi) , Sacchi  (A disp. Rossi Nicola, Temellini, Giovanelli, Orazi) All. Fucili
Forsempronese (4-3-3): Di Tomaso; Rossetti, Cencioni, Pedini, Bartoli; Marcolini Giacomo (29’ st Pagliari Simone), Barbieri, Carpineti; Radi, Cecchini (14’ st Marcolini Andrea ), Pagliari Lorenzo(25’ st Cremonini ) ( A disp. Eusepi, Capoccia, Romiti) All. Mariotti

Arbitro: Rossetti di Jesi
Assistenti: Pintaudi e Procentese di Pesaro

Urbania – Il ribaltone avvenuto nell’arco di appena 12’ minuti di certo se lo ricorderanno a lungo sia ad Urbania ma soprattutto a Fossombrone. Quella che gli uomini di Mariotti era sembrata una partita perfetta per 69’ minuti si è poi trasformata in una debacle senza precedenti e che potrebbe avere enormi ripercussioni nel proseguo del campionato. Un derby, con tanti ex, che ad onor del vero non è stato bello causa la precaria classifica di entrambe intrappolate da tempo nelle sabbie mobili dei play out. Avvio promettente dei locali che nel giro di due minuti hanno con Sacchi la doppia possibilità di sbloccare il risultato ma prima è bravo Di Tomaso ad uscire di testa fuori area anticipando il veloce attaccante locale che poi colpiva malamente di testa da ottima posizione su preciso cross di Mounssif. Erano però gli ospiti a passare in vantaggio al quarto d’ora con Cecchini che di testa sfruttava bene un cross (deviato) proveniente dalla fascia destra. Rabbiosa e confusa la reazione dei locali che creavano un paio di mischie davanti a Di Tomaso con conclusioni però da dimenticare. Null’altro con tanti fischi al rientro delle formazioni negli spogliatoi. Forsempronese che rientra più pimpante e sfiora il raddoppio prima con Cecchini (Bozzi devia in angolo il pericoloso diagonale) poi nell’angolo seguente con Cencioni che sfiora la traversa di testa. Altra azione di Cecchini con servizio per Pagliari che in diagonale sfiora il palo più lontano. Si sveglia l’Urbania che colpisce la traversa con Sacchi al 13’ con la palla che rimbalza per terra senza entrare. Un minuto dopo miracoloso Enrico Bozzi si salva di piede sul velenoso diagonale di Radi. Esce Cecchini, acciaccato e la partita prende una brutta piega per i forsempronesi: al 24’ Sacchi sfrutta un lancio in verticale, supera in velocità i due centrali, e batte in uscita Di Tomaso. Neanche il tempo di prendere fiato che i locali ribaltano il risultato con Ricci che sfrutta un perfetto uno-due con Calvaresi (decisivo il suo ingresso) facendo esplodere di gioia il popolo bianco rosso. Forsempronese al tappeto e per Mounssif è un gioco da ragazzi sfrecciare nella prateria vuota lasciata dagli ospiti causa anche l’infortunio capitato a Cencioni, non sostituibile per i cambi già tutti effettuati. Infine gloria anche per l’acciaccato Calvaresi, gettato nella mischia da Fucili al posto di  Fraternali, che con un preciso diagonale confeziona il poker che al riposo neanche il più ottimista dei tifosi avrebbe pronosticato. Sorpasso pure in classifica tra le due formazioni con umori sicuramente differenti nei rispettivi spogliatoi. Buona la direzione arbitrale. (Giuseppe Stulzini)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...