ALESSANDRO LIGI, DA SESTINO A CROTONE SOGNANDO LA SERIE A

Il difensore classe ’89 si racconta a Ultime dai Campi

Il Crotone è senza dubbio una delle rivelazioni dell’attuale campionato di Serie B. Quella di Massimo Drago è una squadra tra le più giovani della cadetteria, una di quelle che gioca il miglior calcio ed a guidare il pacchetto difensivo c’è un ragazzone di quasi 25 anni, nato a Sassocorvaro ma di Sestino, alto 195 cm per 81 kg: Alessandro Ligi. A poco più di 24 ore dallo 0-0 ottenuto contro il Siena nel positicipo della 22°giornata, Ultime dai Campi ha avuto modo di fare una chiacchierata con Alessandro che si è mostrato disponibile e molto felice riguardo alla nostra richiesta e ci ha raccontato a ruota libera la sua esperienza.

I primi passi da calciatore li ho fatti nel mio paese, con il Real Altofogliaesordisce Alessandro tra gli allenatori c’erano Paolini, poi anche Ippoliti e Rengucci. Ma mi definisco un nomade perchè ho girato vari settori giovanili tra cui Cesena, Vis Pesaro e San Marino, e proprio a San Marino, nella stagione 2006/2007 ho fatto la mia prima presenza tra i professionisti”.  Due esperienze a Bellaria in C2 e Triestina in Serie B ma senza vedere tanto il campo: “Si, a Bellaria ho fatto 2 comparse a fine campionato mentre a Trieste mi allenavo in 1°squadra ma giocavo in Primaveraprosegue Ligi –  le due stagioni di San Marino (dal 2009 al 2011, 52 presenze e 1 gol) mi hanno lanciato verso Crotone”. Crotone in Serie B, la piazza ideale per un giovane che vuole affermarsi: ” Il primo anno è stato duro ma lo avevo messo in preventivoammette con onestà il difensorenon è facile fare un salto di 2 categorie. Nonostante giocassi quasi mai, ho imparato molto anche semplicemente allenandomi, poi  il 2°anno, dalla prima giornata di ritorno, il mister mi ha messo in campo e non mi ha più tolto”. I risultati di quest’anno sono sotto gli occhi di tutti, la Serie A sembra non essere solo un sogno: “A luglio sono stato preso in comproprietà da Parma e Crotone fino al 2016, sembrava fatto il passaggio a Brescia ed invece sono rimasto in Calabria. Stiamo facendo un campionato al di sopra delle aspettative ma nel calcio tutti si ricordano di quello che si fa alla fine e non di quello che si è fatto, dunque ora viene il difficile: continuare sullo stesso livello, poi a fine campionato vedremo il da farsi. E’ il sogno di ogni ragazzo giocare in Serie A ma bisogna rimanere con i piedi ben piantati a terra”. 

Tornando alle origini, il Real Altofoglia dei tuoi amici Bertini, Santi Amantini, Vanni e Brugnettini dopo un inizio complicato si sta riprendendo alla grande: “Anche se lontano seguo con piacere, poi ovviamente la distanza ci ha fatto un pò perdere di vista. Non dimentico gli anni di Cesena in cui con Brugnettini andavamo insieme ad allenarci seppur giocando in squadre diverse. Faccio loro un grande saluto ed un grande in bocca al lupo per il raggiungimento degli obiettivi”. 

 

Grazie mille Alessandro ed in bocca al lupo per la tua carriera!!!

Annunci

One thought on “ALESSANDRO LIGI, DA SESTINO A CROTONE SOGNANDO LA SERIE A

  1. Pingback: ULTIME DAI CAMPI SBARCA ANCHE SU WIKIPEDIA | Ultime dai Campi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...